Hidden Figures – Il Diritto di Contare

hidden-figures-il-diritto-di-contare-poster

Ieri sera sono stata finalmente a vedere questo film e ho deciso di scrivere due righe, assolutamente senza spoiler, per dirvi: andate a vederlo!!

In inglese il titolo è “Hidden Figures”, ovvero “personalità nascoste”. La parola “figures” vuol dire anche “cifra, calcolo, numero” oltre che “personaggio, personalità”. In italiano, un po’ per riprendere il riferimento ai numeri, è stato tradotto con “Il diritto di contare”. Personalmente mi piace più il titolo in inglese perché sottolinea l’invisibilità, ma in Italia i titoli vengono sempre tradotti e c’è andata anche abbastanza bene stavolta, dopotutto.

Il film racconta la storia vera di tre donne straordinarie: Katherine Johnson, interpretata da Taraji P. Henson; Maria Jackson interpretata da Janelle Monáe e Dorothy Vaughan interpretata da Octavia Spencer.

hidden-colors-facebook.jpg

Tutte e tre hanno delle menti formidabili, in matematica, calcolo, geometria,  ingegneria e programmazione. E lottano affinché il loro valore venga riconosciuto.

Siamo negli anni ’60, precisamente nel 1961.

Piena guerra fredda ma soprattutto pieno segregazionismo razziale, nonostante  il provvedimento del 1954 contro la segregazione razziale nelle scuole pubbliche della Corte Suprema, molti Stati non rispettavano questa decisione. Rimanevano comunque in vigore le pratiche di segregazione razziale sugli autobus, nei ristoranti, nei bagni, nei cinema e negli altri spazi pubblici.

Il 1961 era l’anno in cui Kennedy è stato eletto e durante la sua campagna elettorale sostenne l’integrazione razziale, guadagnandosi il consenso della popolazione nera alla sua candidatura.

Ma nella vita reale, la segregazione razziale era viva e vegeta e questo si vive pienamente nel film.

Inoltre, dicevo che siamo in piena guerra fredda. Quindi si respira la tensione, la deterrenza e la corsa alla conquista dello spazio tra l’Unione Sovietica e gli Stati Uniti.

Ecco il contesto storico in cui le tre protagoniste si inseriscono: razzismo,  supremazia bianca e maschilismo imperante.

Non solo erano donne, in una società completamente misogina e maschilista, ma erano anche donne di colore. Toccavano il livello più basso della gerarchia sociale. Nonostante questo non si sono fatte sottomettere.

Non era scontato avere il supporto della famiglia in tutto questo. Infatti, queste donne hanno una vita al di fuori della NASA e fortunatamente la loro amicizia è forte, ma le singole personalità riescono ad emergere e l’ho apprezzato moltissimo.

Le loro frasi, le loro idee, la loro lotta contro tutto questo non può rimanere “nascosta”. Con questo film hanno tirato fuori un gran pezzo di storia dimenticato che è stato fondamentale per le generazioni future!

Queste donne hanno fatto la storia!! Hanno raggiunto dei traguardi impensabili per l’epoca, grazie alla loro intelligenza, ma anche grazie alla loro forza di spirito. Non si sono arrese, hanno lottato, ognuna nel suo campo, ognuna con la sua personalità!

hf-gallery-02-gallery-image.jpg

Ho adorato questo film, anche perché molte cose non le conoscevo e tanti dialoghi mi hanno ispirata.

Vorrei tanto copiarvi alcuni pezzi di dialogo, ma non voglio anticiparvi niente.

Andate a vedere questo film e fatevi una vostra opinione!

Se vi va, scrivete qua sotto cosa ne pensate!

Grazie 🙂

Di Giulia Terrosi

Annunci

2 thoughts on “Hidden Figures – Il Diritto di Contare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...